La vita bisogna metterla
in gioco per i grandi ideali

Papa Francesco

21 gennaio 2014 - Politica nazionale

Il Ministro Mauro: Popolari per Italia chiedono le preferenze

6d7c3498-d34a-4184-9697-c17385adf6d601Medium

Roma, 21 gen. (TMNews) – “Dopo 20 anni che votiamo obbligati a farci carico di ciò che le segreterie dei partiti hanno già deciso, ci fate votare con le preferenze, in modo da scegliere coloro che si vogliono mandare in Parlamento?”. Lo ha sottolineato il Ministro dei Popolari per l’ Italia Mauro Mauro sottolineando che sulla riforma elettorale “il nostro vero interesse, come ho ribadito al segretario del Pd Renzi nell’ incontro avuto con lui al Nazareno, è che la legge elettorale sia una legge democratica: consenta cioè al popolo di esprimersi realmente”. Inoltre, ha aggiunto Mauro parlando a “prima di tutto su Radio1″”. Bisogna fare “attenzione al tema del premio di maggioranza. Discutiamone in Parlamento. So che c’è un’ intesa fra i due partiti più grandi ma questo è un tema che attiene all’ esistenza dei partiti minori, è un tema che attiene alla democrazia del Paese e alla partecipazione popolare”. Perché “il tema della soglia che consente di avere il premio di maggioranza non è semplicemente una cabala di numeri”. “Il 35% – ha argomentato Mauro- nella nostra visione di Popolari per l’ Italia è poco, rischia cioè di trasformare il momento del voto, in cui serve la partecipazione popolare, per ottenere la democrazia, in un momento in cui di fatto un’ elite si impadronisce del governo del Paese. Prendiamo ad esempio le ultime elezioni, dove ha votato suppergiù il 50% degli avente diritto. Ecco il 35% di quel 50% è una quota della popolazione a nostro avviso insufficiente per esprimere una vera e propria maggioranza”.