La vita bisogna metterla
in gioco per i grandi ideali

Papa Francesco

17 ottobre 2013 - Politica estera

Mauro: grazie anche a missione ISAF in Afghanistan oggi a scuola 9 MLN di giovani

2d303fbf-3551-42cd-8ddb-5ab36ab5801205Medium

Roma, 17 ott.  (Adnkronos) – I circa 9 milioni di ragazzi e ragazze che oggi vanno regolarmente a scuola in Afghanistan  (erano 900mila nel 2002, tutti maschi), costituiscono uno dei ” frutti positivi” della missione multinazionale Isaf in Afghanistan, un ” effetto della sicurezza assicurata dalla missione”. Lo ha detto il ministro della Difesa Mario Mauro, intervenendo al Senato di fronte alle Commissioni congiunte Difesa ed Esteri.

Mauro ha parlato di un ” positivo processo di transizione, con il passaggio dei distretti sotto la responsabilita’ afghana” per quanto riguarda la sicurezza. ” Impressionanti anche i progressi in campo medico. Sono stati costruiti oltre 100 ospedali, la mortalita’ infantile -ha aggiunto- e’ diminuita del 60%. Si tratta di progressi che nessuno osava sperare quando la comunita’ internazionale avvio’ il processo di ricostruzione del Paese”.

” Con la costante crescita delle forze afghane -ha proseguito Mauro- procede il ripiegamento delle forze Isaf. Il piano per il ripiegamento e’ stato avviato nel settembre del 2012”. La presenza italiana ” si ridurra’ dalle 2900 unita’ medie dell’ ultimo trimestre 2013 alle 1800” della fine del prossimo anno. Dopo il 2014 ” il governo intenderebbe proseguire l’ impegno in termini di assistenza e addestramento delle forze afghane”. In ogni caso ” non saranno previsti compiti di contrasto all’ insorgenza e lotta a terrorismo e narcotraffico”.