La vita bisogna metterla
in gioco per i grandi ideali

Papa Francesco

27 gennaio 2014 - News

Mauro: Marò, sono innocenti, attendano processo in Italia

81e56681-de58-4360-a493-cc598f60068420130729_061255 (Copy)

 (AGI) – Milano, 27 gen. – “E’ giusto che due persone innocenti abbiano il diritto di conoscere le accuse che gli vengono formulate a distanza di due anni e soprattutto di attendere a casa loro che si svolga questo processo”:  è quanto ha detto il Ministro della Difesa, Mario Mauro, a margine di un convegno a Milano, a proposito dei due marò italiani confinati nell’ ambasciata d’ Italia in India. Per l’ Italia, la vicenda che ha coinvolto Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sta, ha sottolineato il ministro, “come spiegato nel ricorso presentato alla Corte Suprema indiana:  vale a dire che sono passati due anni e non sono ancora state formulate accuse con chiarezza. Sono passati due anni e piu’ di dieci mesi fa la Corte Suprema aveva notificato di voler procedere a nuove investigazioni perche’ aveva ritenuto illegittimo e fuorviante il processo sostenuto in Kerala”. Insomma, le autorita’ giudiziarie indiane “avevano chiesto in quella circostanza un processo equo e rapido”, ebbene, ha concluso il Ministro, “sono passati molti mesi e dunque il processo non e’ stato rapido e non puo’ essere neanche equo se qualcuno possa immaginare di poter prefigurare un’ ipotesi di pena capitale”.