La vita bisogna metterla
in gioco per i grandi ideali

Papa Francesco

18 dicembre 2013 - News

Mauro: Ue, pericolo non solo ‘euroscettici’ ma ‘eurocretini’

Immagine

(ANSA) – ROMA, 18 DIC – Il pericolo per la coesione dell’ Ue non viene tanto dagli “euroscettici”, ma dagli “eurocretini”. La definizione “colorita” è del ministro della Difesa, Mario Mauro, che, in una conferenza stampa di fine anno sulle attività del suo ministero, si è soffermato sul Consiglio Europeo di domani, dedicato alla Difesa.

Mauro ha ventilato il timore del “venir meno dei numeri di una prospettiva europeista” tra i paesi Ue:  “Sono sconvolto constatando che il consenso per gli euroscettici cresce, non per le loro ragioni, quanto perché gli euroconvinti si comportano da eurocretini”.

“Mi auguro che l’ Italia rimarchi con chiarezza la necessità

che i bilanci europei della difesa vengano fortemente destinati all’ innovazione”, e ai programmi “dual use”, cioè non esclusivamente militari, impiegabili per usi sia civili sia miliari, ha spiegato Mauro, aggiungendo che “l’ Italia è tra i paesi vogliono massimizzare le prospettive del Consiglio:

abbiamo aspettative significative, e questo è ben incarnato dai documenti finali che sono già stati predisposti”.

Parlando della politica comune Mauro, ha concluso:  “Non so se sia realistico che l’ Ue abbia a breve una politica estera e di difesa comuni, ma senza non so se ci sarà un futuro per l’ Europa”.