La vita bisogna metterla
in gioco per i grandi ideali

Papa Francesco

19 novembre 2011 - Politica estera

Conferenza in Libano, Mauro e Pittella:”la liberta’ di culto e di coscienza rappresenta la madre di tutte le liberta”

Universita’ di Kaslik – Libano – Iniziano oggi i lavori della Conferenza sul futuro dei Cristiani nel Medio Oriente e che per tre giorni impegnera’ esponenti della societa’ religiosa, politica e sociale del Medio Oriente e dell’Europa, romossa da diversi parlamentari europei in collaborazione con la COMECE (Commissione degli Episcopati dell’Unione europea), con l’alto patrocinio del Presidente della Commissione europea, José Manuel  Barroso, e del Presidente del Parlamento europeo, Jerzy Buzek.

“Abbiamo deciso di sostenere e partecipare a questo incontro, in quanto parlamentari europei ed in qualita’ di cofondatori del Centro Meseuro – affermano gli Onorevoli Mario Mauro e Gianni Pittella- in quanto crediamo che sia di primaria importanza avviare insieme ai protagonisti della vita politica sociale e civile del Medio Oriente, qui presenti, una riflessione sul ruolo che i Cristiani possono svolgere nel contesto mediorientale in costante evoluzione. La missione dell’Europa – sostengono gli Onorevoli Mauro e Pittella- e’ quella di accompagnare le “Primavere arabe” nella loro transizione democratica, continuando a promuovere i valori della liberta,’ al fine di salvaguardare la presenza di minoranze etnico-religiose e culturali. “Veniamo da anni tragici  in cui la presenza dei cristiani nel Medio Oriente si e’ progressivamente ridotta. Noi siamo convinti che salvaguardare la loro diversita’ costituisca un’utile ricetta per la sostenibilita’ di nuovi ordinamenti veramente democratici e rispettosi dei diritti e della dignita’ umana”. “In una societa’ che e’ alla ricerca della verita’ – concludono gli Onorevoli Mauro e Pittella – la liberta’ di culto e di coscienza rappresenta la madre di tutte le liberta”.