La vita bisogna metterla
in gioco per i grandi ideali

Papa Francesco

2 settembre 2013 - Politica estera

Siria: Mauro, l’italia sa chi sono i suoi alleati

In Siria e nelle aree di crisi internazionali, ha osservato Mauro, il problema “è avere una visione e l’ Italia ce l’ ha ben chiara ed è credibile in ciò che dice perchè con 5.600 uomini nel mondo in 23 nazioni, suddivisi su 33 missioni, contribuisce forse più di tutti ad una visione di pace a livello mondiale”

AGI – In vista di un possibile intervento in Siria, ha aggiunto Mauro, “”dobbiamo stare a quanto dicono Stati Uniti e Francia, che precisano che questo intervento avrebbe lo scopo di impedire per il futuro l’utilizzo delle armi chimiche da parte del regime di Assad”. “Questo è il primo dato di fatto di cui prendere coscienza ed è legato profondamente al resoconto che faranno gli ispettori delle Nazioni Unite ed anche alle prove che questi Paesi stanno fornendo dell’ eventuale utilizzo di queste sostanze”. “In secondo luogo – ha osservato ancora – c’è un problema più ampio che è di responsabilità diretta della comunità internazionale:  disinnescare un conflitto, contenerlo nel tempo e preparare le condizioni della pace, non è un lavoro facile. Credo che la cosiddetta ‘Ginevra 2’ debba essere vista come una tappa indispensabile per poter riuscire a ottenere questo risultato”.