La vita bisogna metterla
in gioco per i grandi ideali

Papa Francesco

5 giugno 2013 - Politica estera

Siria, Mauro: moltiplicare sforzi per soluzione politica a crisi

L’ uso di armi chimiche, su cui si acquisiscono sempre più prove, non può “nel modo più assoluto” costituire il fondamento di un intervento armato della comunità internazionale in Siria, dove serve piuttosto “moltiplicare gli sforzi per garantire l’ unica cosa possibile, una soluzione politica”

(Tmnews) – Lo ha affermato il ministro della Difesa italiano, Mario Mauro, ospite di Radio Anch’ io. “Da un lato sono ormai acquisite da molti giorni prove che fanno pensare a un utilizzo di armi chimiche, comunque di gas, ma in azioni molto circoscritte e molto delimitate”, ha detto Mauro commentando gli ultimi sviluppi, “Questo infatti non può costituire il fondamento di un intervento armato della comunità internazionale, nel mondo più assoluto”.
“Rimane il fatto, questa è una mia opinione personale, che in Siria si sta combattendo una sorta di guerra di Spagna ante litteram”, ha concluso il ministro della Difesa, “Il coinvolgimento degli interessi delle potenze regionali come l’ Iran, l’ Arabia Saudita e il Qatar con sullo sfondo il problema della sicurezza di Israele, la tragedia che rischia di travolgere il Libano e la stessa vicenda della Turchia ci devono far profondamente riflettere e moltiplicare i nostri sforzi per garantire l’ unica cosa possibile, una soluzione politica della crisi”.