La vita bisogna metterla
in gioco per i grandi ideali

Papa Francesco

13 maggio 2013 - Politica nazionale

Il Ministro della Difesa all’86^ Adunata Nazionale degli Alpini

“È, quello odierno, un evento unico, che rafforza i vincoli fra le Forze Armate e gli Italiani, ravvivando sentimenti condivisi quali l’amor di Patria e il senso del dovere. Onestà e solidarietà, scelte come parole simbolo di questa Adunata, sono valori che gli Alpini contribuiscono a mantenere vivi nella coscienza collettiva nazionale, anche attraverso il ricordo dei tanti Caduti, di ieri e di oggi, al cui sacrificio rendiamo doveroso omaggio”

www.difesa.it – Queste le parole del messaggio del Ministro della Difesa Mario Mauro indirizzate al Presidente dell’Associazione Nazionale Alpini, Corrado Perona e alle Penne Nere oggi radunate a Piacenza per l’86^ Adunata Nazionale.  Dopo la resa degli onori da parte di una Compagnia del 1° Reggimento artiglieria da montagna e della Fanfara della Brigata “Taurinense”, il Ministro – prima di assistere alla manifestazione – ha voluto incontrare il Primo Maresciallo Luca Barisonzi, gravemente ferito nel 2011 in Afghanistan. All’evento erano presenti numerose Autorità civili e militari, tra le quali il Vice Presidente del Senato, Valeria Fedeli, il presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani, il Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, Franco Gabrielli, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli il Sindaco della Città, Paolo Dosi, il Presidente della Provincia, Massimo Trespidi ed il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Gen. C.A. Claudio Graziano. Alla cerimonia erano presenti, anche, reparti di truppe da montagna di Spagna e Francia. Tra di essi gli Chasseurs des Alpes, l’unità d’élite francese impegnata insieme alla Brigata Taurinense nel progetto di costituzione della Brigata italo-francese.