La vita bisogna metterla
in gioco per i grandi ideali

Papa Francesco

7 luglio 2016 - Politica nazionale

Nasce coordinamento del centrodestra unito per il NO al referendum costituzionale

Senato-670x274

Nasce oggi 6 luglio il coordinamento dei parlamentari dei partiti e dei movimenti di centro destra per votare no al referendum. All’assemblea di oggi al Senato hanno partecipato Forza Italia, Lega, Conservatori e Riformisti, Idea, Fratelli d’Italia e Popolari per l’Italia che hanno affidato il coordinamento dell’iniziativa a: Paolo Romani (FI), Roberto Calderoli (LEGA), Cinzia Bonfrisco (COR), Gaetano Quagliarello (IDEA), Fabio Rampelli (FRATELLI D’ITALIA) e Mario Mauro (POPOLARI PER L’ITALIA). Nel documento redatto al termine dell’assemblea e’ emersa l’unanime preoccupazione circa gli effetti deleteri che la riforma costituzionale Renzi-Boschi, l’Italicum e il loro combinato disposto produrrebbero sul funzionamento della nostra democrazia. “Renzi ha personalizzato il referendum ma più importante del destino di Renzi e’ il destino del paese: salvare libertà e democrazia e’ meglio che salvare Renzi” ha dichiarato il sen. Mario Mauro, presidente dei Popolari per l’Italia al termine dell’incontro.