La vita bisogna metterla
in gioco per i grandi ideali

Papa Francesco

25 giugno 2015 - Politica nazionale

SCUOLA/Mauro: riforma è una sorta di esodati 2 la vendetta

MARIO MAURO SENATO

“Questo provvedimento altro non è che un ope legis generatore di un quantitativo enorme di ingiustizie che porterà con sé un meccanismo perverso tipo ‘esodati due la vendetta’ che ci costringerà a dover riconsiderare quanto stiamo facendo. Per tutto questo voteremo ‘no'”. Così il senatore Mario Mauro, presidente dei Popolari per l’Italia, durante le dichiarazioni di voto sulla questione di fiducia posta dal governo sul ddl di riforma della scuola. “Un’occasione mancata – ha aggiunto -, un finto dibattito con una finta fiducia visto che Renzi ha impedito ai propri parlamentari di dibattere in Commissione. E come si fa a dare fiducia a un uomo che non crede nella libertà? Questo ddl altro non è che un mediocre tentativo di rimediare a errori del passato e fa in modo pessimo ciò che è stato obbligato a fare da una sentenza della Corte europea di Giustizia. Siamo davanti a una riforma che ha dimenticato i contenuti innovativi che la ‘Buona scuola’ doveva avere, il percorso di merito della vita degli insegnante si è perso e si è tornati a un meccanismo legato all’anzianità. Le assunzioni che promette le garantisce ai precari che rientrano nelle simpatie del governo”